FANDOM


Il placodus(denti piatti) era lungo 2-3 metri e possedeva un corpo tozzo.Visse nel Triassico medio.

Placodus

Un rettile marino Modifica

Placodus apparteneva al gruppo dei placodonti , animali semiacquatici che presentavano numerose affinità con le odierne tartarughe.Il suo corpo massiccio,sul quale era presente una lunga cresta,era particolarmente adatto per nuotare:le zampe erano piatte e palmate e la coda era lunga e forte.Nonostante la stazza era un abile nuotatore.Probabilmente trascorreva moltissimo tempo in acqua, alla ricerca di cibo,anche perché La sua andatura sulla terraferma doveva essere piuttosto goffa!Oltre a camminare,con le sue robuste zampe poteva anche camminare sui fondali marini alla ricerca di pesci,cozze,vongole e molluschi.Uno studio del 2010 ha rivelato,peró,che nel suo stomaco ci sono resti di gusci:pertanto gli scienziati hanno ipotizzato che questo rettile si cibasse di alghe e piante.

Una dentatura insolita Modifica

Placodus possedeva un dentatura molto particolare,come dimostrato dai resti fossili.I denti posti sulla parte anteriore della mascella e della mandibola erano poco appuntiti,sporgenti e inclinati in avanti,mentre quelli sulla parte posteriore Erano piatti e larghi;tutto il palato era poi ricoperto da grossi denti a forma di bulbo.Questa dentatura davvero insolita,finora non riscontrata su altri rettili,gli permetteva di trafiggere i pesci e di staccare le prede dalle rocce con i denti davanti e di triturare i gusci di cozze,vongole e molluschi con i denti posti piú indietro.Alcune specie di squali che si nutrono di molluschi e crostacei possiedono oggi una dentatura simile a quella del placodus.

Anatomia Modifica

Il corpo di placodus era tozzo e massiccio,a forma di bott,con costole robuste;a causa della particolare articolazione delle vertebre era piuttosto rigido.Lungo tutto il corpo correva un cresta,formata da protuberanze ossee,che aveva la funzione di fornirgli protezione.I denti erano molto particolari:lunghi e sporgenti davanti,per catturare le prede,piatti dietro,per triturare i gusci dei molluschi.Anche il suo palato aveva denti,a forma di bulbo.Il collo era tozzo e corto.Gli arti erano situati lateralmente rispetto al corpo,come quelli dei rettili terrestri.Le zampe erano piatte e palmate.La coda era lunga e robusta